Trizio Consulting con sedi a Roma in Piazza del Popolo 18 e Genova in Via Fieschi 2 - Tel. 0686726687

Cosa succede se non pago il ricattatore?

Che cosa accade se durante un ricatto su Facebook, un ricatto on-line, decido di non pagare il mio ricattatore?  Quali sono le conseguenze di una vera e propria ribellione al meccanismo estorsivo, e alla decisione di non concedere il nostro denaro a chi ci sta ricattando?

La premessa è fondamentale: non pagare è assolutamente la cosa migliore da fare. Come spieghiamo in questo articolo, pagare il proprio ricattatore non fa altro che peggiorare la situazione. Non pagare il proprio ricattatore on-line è la via principale per uscire da questo tipo di pericoli.

SEI SOTTO RICATTO? CHIAMACI IMMEDIATAMENTE

È fondamentale non cedere al meccanismo estorsivo, non alimentare il pericolo in corso ed utilizzare delle altre tecniche.

Chiaramente, nel momento in cui i ricattatori non ricevono il denaro, non cederanno la presa tanto facilmente. Metteranno in atto delle tecniche per cercare ugualmente di ricevere i soldi, alzando la posta. 

Normalmente capita che i ricattatori minacciano di pubblicare on-line il materiale lesivo della reputazione che hanno raccolto precedentemente. Il tentativo è quello di pubblicare il materiale sulle più comuni piattaforme di video, ma anche su siti, prevalentemente cinesi e russi, dove non ci sono controlli. 

SEI SOTTO RICATTO? CHIAMACI IMMEDIATAMENTE

In questo modo, in corrispondenza di una ricerca sui motori, il nostro nome viene pesantemente compromesso e la nostra reputazione devastata. 

La soluzione è quella di far intervenire dei consulenti specializzati che siano in grado sia di non far pagare il proprio cliente ma anche di impedire la pubblicazione del materiale, attraverso delle attività specifiche e con la collaborazione delle piattaforme internet, in un intervento di emergenza.

SEI SOTTO RICATTO? CHIAMACI IMMEDIATAMENTE

I nostri esperti, se vuoi, possono essere anche di appoggio per una denuncia querela per quanto successo